Avv. Ezio Marcolongo

Avv. Ezio Marcolongo

L’Avv. Ezio Marcolongo nasce a Busto Arsizio il 12 luglio 1975. Conseguito il diploma di maturità tecnica commerciale presso l’I.T.C.S. “Enrico Tosi” di Busto Arsizio, si iscrive alla Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Milano, dove si laurea il 28 novembre 2002.

 

Tra il 2003 ed il 2005 compie il biennio di pratica professionale presso uno studio legale in Gallarate operante in ambito civile e penale. Nel 2004 viene iscritto nel registro dei praticanti abilitati al patrocinio.

 

Completato il periodo di praticantato, nel dicembre 2005 sostiene con esito positivo presso la Corte d’Appello di Milano la prova scritta dell’Esame di Stato per Avvocati e viene ammesso alla prova orale, superata nell’ottobre 2006.
Dal 27 ottobre 2006 è iscritto nell’Albo degli Avvocati tenuto dall’Ordine degli Avvocati di Busto Arsizio.

 

Fin dall’inizio della propria attività l’Avv. Ezio Marcolongo si occupa di pratiche in materia di diritto di famiglia (separazioni e divorzi), successioni, diritto del lavoro, locazioni, responsabilità civile, risarcimento danni ed infortunistica stradale, opposizione a sanzioni amministrative, recupero crediti, esecuzioni civili, immigrazione, diritto penale, partecipando anche a numerosi convegni e seminari di aggiornamento ed approfondimento delle materie trattate, organizzati dall’Ordine degli Avvocati e dalle Associazioni Forensi nazionali e locali, nonché a corsi avanzati di formazione professionale quali il Corso 2007/2008 per l’idoneità alla difesa d’ufficio organizzato dalla Camera Penale di Busto Arsizio, il "Corso di perfezionamento e specializzazione per mediatori" organizzato da Associazione Equilibrio & R.C. di Bologna nel periodo gennaio / marzo 2011 ed il "Corso di deontologia e tecnica del penalista" organizzato dalla Scuola Territorriale della Camera Penale di Busto Arsizio nel periodo ottobre 2012 / luglio 2013. E' iscritto nell'elenco dei difensori d'ufficio dell'Ordine degli Avvocati di Busto Arsizio.

 

Dopo un anno e sei mesi di attività in proprio ed in collaborazione con lo studio di pratica, nell’aprile 2008 fonda lo Studio Legale Marcolongo – Segalla, nato dalla collaborazione con l’Avv. Stefano Segalla.

Avv. Stefano Segalla

Avv. Stefano Segalla

Conseguito il diploma di maturità scientifica presso il Liceo Scientifico Statale di Gallarate (VA) nell’anno 1998, si è iscritto alla Facoltà di Giurisprudenza presso l’università Statale di Milano, laureandosi in data 25 giugno 2003.

 

Nel settembre dello stesso anno ha iniziato a svolgere la pratica forense presso uno studio legale in Gallarate, maturando esperienza in ambito civilistico e, in particolare, nelle seguenti materie: diritto commerciale e contrattualistica; diritto bancario e parabancario; fallimento e procedure concorsuali; responsabilità civile; recupero crediti; procedure esecutive.

 

Iscritto nel registro dei praticanti abilitati al patrocinio dal 12/11/2004, ha superato l’esame di Avvocato nel mese di novembre del 2007, con iscrizione nel relativo Albo tenuto dall’Ordine di Busto Arsizio a decorrere dal 11/01/2008. Successivamente all’apertura dello studio professionale con il collega Ezio Marcolongo nel mese di aprile dello stesso anno, le esigenze della clientela lo hanno portato a trattare anche problematiche strettamente connesse al diritto del lavoro, al diritto tributario ed alla tutela degli immigrati, partecipando altresì a numerosi convegni e corsi di specializzazione inerenti alle suddette materie organizzati dal Consiglio dell’Ordine e dalle associazioni forensi locali.

 

Recentemente ha collaborato con l’associazione Caritas di Borsano – Busto Arsizio, fornendo pareri e consulenza che spazia dalle controversie in materia di lavoro alle problematiche inerenti i cittadini extracomunitari.
Giusta delibera del Consiglio dell’Ordine del 11/06/2010 è iscritto nell’elenco degli Avvocati per il patrocinio a spese dello Stato nelle seguenti materie: civile, tributario e volontaria giurisdizione.

 

Mediatore presso l'Organismo di Conciliazione del Tribunale di Busto Arsizio.

Share by: